Restyling di un edificio residenziale con il Feng Shui

Ecco come trasformare un malinconico edificio anni ’70 in una casa sobria ed elegante.
Cavallasca (Como) 2016/2017

Ristrutturare utilizzando il Feng Shui  è divertente perchè permette di fare una specie di identikit della casa così com’era, con i suoi pregi e difetti, e la si fa evolvere in una incarnazione successiva, più consapevole.

Questo edificio si presentava con proporzioni strane: mi faceva pensare ad un personaggio dei fumetti con gli occhi molto distanziati. Anche la spianata di nulla sul davanti, con le finestre così lontane, mi infastidiva e sono stati fatti diversi tentativi per equilibrare il tutto.

D’accordo con l’architetto abbiamo allargato le finestre, anche ornandole con un profilo di un colore più scuro, come un eyeliner per ingrandire gli occhi.

I marcapiani tra un piano e l’altro sono stati introdotti per “schiacciare” la casa visivamente perchè il sopralzo ulteriore la rendeva troppo spilungona.

I balconi sono stati uniti in verticale con un pilastro che va dal piano terra fino al rialzo del tetto, per evitare l’effetto “sospeso” e sfuggente che faceva pensare ad una zona poco sicura.

La palette di colori scelta (avorio, beige, fango) è Energia Terra, mentre prima il giallo e il marrone bruciato incarnavano l’Energia Fuoco.
Sulla base dell’analisi Feng Shui svolta, si è scoperto che l’edificio sarebbe stato più armonioso con questo tipo di energia che è accogliente e stabilizzante ed è perfetta per le famiglie.


Costruzioni Macheda

Grazie al volume residuo è stato possibile fare un ampliamento e, per evitare che la piccola nuova casa soffrisse di complessi d’inferiorità, si è deciso di renderla estremamente contemporanea.
Tutti la adorano ed è già abitata felicemente da una giovane coppia.


 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *