terrazzi giardini feng shui

Progettare terrazzi e giardini con il Feng Shui Milano aprile 2018

Un seminario a Milano per organizzare giardini seguendo i principi del Feng Shui.

Un delizioso terrazzo in città o un grande giardino in campagna sono desideri che si ripresentano ogni anno alla fine dell’inverno, quando la natura ci ricorda che ci “stiamo risvegliando” e ci coinvolge con forza in questo processo di rigenerazione.

Correre a comperare piante di ogni tipo e tornare a casa carichi di entusiasmo, non sempre rappresenta la ricetta ideale per creare un angolo verde d’effetto e utile per noi.

Il Feng Shui ha dato origine all’arte più antica nell’organizzazione dei giardini, tradizione che ha influenzato i giapponesi con i famosi giardini Zen e gli stessi inglesi che sono rimasti positivamente colpiti dall’apparente asimmetria delle composizioni, contrapposti alla perfetta regolarità dei giardini europei.

Il giardino cinese veniva creato per evocare stati d’animo vicini alla bellezza e alla poesia, non soltanto per rendere uno spazio gradevole esteticamente, ma soprattutto per spingere la sensibilità umana oltre le soglie del razionale e avvicinarsi ad una dimensione superiore.

Secondo le regole del Feng Shui, alla base della progettazione di un giardino, o di uno piccolo spazio verde sul balcone, sta l’osservazione del luogo e la definizione di uno o più elementi che devono essere il fulcro attorno cui si costruisce tutto il resto: può essere una particolare qualità della luce che si manifesta in una precisa fase del giorno, oppure qualcosa che si intravede sullo sfondo da quella posizione.

E’ un lavoro che si può svolgere da soli o con l’aiuto di un consulente Feng Shui che ci aiuterà a mettere in rilievo ciò che di particolarmente bello e prezioso si manifesta in quel luogo.

Gli elementi importanti che compongono questo spazio di elezione non sono solo piante ma anche pietre e installazioni d’acqua (piccole fontane da tavolo).

Secondo il Feng Shui anche i nomi trasferiscono emozioni e sull’esempio degli antichi giardini cinesi quali “Giardino del Maestoso Lago Limpido” – Giardino dell’Indugiare – “Parco dello Spirito”lasciamoci andare a nomi evocativi anche per il nostro piccolo terrazzo in città come, per esempio “Il sole d’inverno“ se esposto tutto a nord o “Porta dello Spirito”  se esposto a nordest (per il Feng Shui il nordest è l’orientamento della vita spirituale).

Parleremo di questo sabato 7 aprile al Seminario “Progettare terrazzi e giardini secondo i princìpi del Feng Shui”

alla Fioreria Cuccagna a Milano, ore 11:00/13:30,
via Cuccagna 2, ang. via Muratori, 20135 Milano
Costo 40 € – per iscrizioni:  lafioreriacuccagna@gmail.com specificando nell’oggetto dell’email: FENG SHUI 2018. Dopo il seminario verrà inviato per email il materiale illustrativo.
Per info: tel 393 1945190 o info@fengshuistudio.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *